.
Annunci online

 
DandyStyle 
Elogio al Dandy che fu.....e a quello che sarà...
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  __FABIO_
Ile
Diego
Alby
Ver
Belluz
  cerca





































 

Diario |
 
Diario
21365visite.

16 aprile 2007


Grazie per questo anno.
Grazie per tutte le emozioni che ancora mi dai...
Grazie.

........

Solo segni di una malattia piacevole...come dici tu.

Giu^_^




permalink | inviato da il 16/4/2007 alle 20:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

2 febbraio 2007

....

.....Brilla una nuova stella lassù....




permalink | inviato da il 2/2/2007 alle 11:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

14 gennaio 2007


Nuovo anno iniziato deliziosamente...

                                                          ....good times in da holidays!




permalink | inviato da il 14/1/2007 alle 22:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

2 novembre 2006


Eccomi qui a casuccia al caldoooo mentre fuori fa un freddo bestiaaaa. Ma dico, dc, perchè ogni anno il tempo cambia così dall'oggi al domani??

Parlando con Belluz poco fa devo dire che è bello ritrovare giochi di un tempo parlando con un'amica. Giochi di  quando sei bimbo..che ti diverti a far parlare i personaggi degli ovetti kinder, a costruirgli le casette con le scatole delle merendine..e a giocare di essere nel supermercato. Rircordarsi di anni fa e poi capire che non appena ci si risente nulla è cambiato e che quell'amicizia c'è ancora, sempre solida.
Sono attimi come questi che capisci quali sono quelle amicizie vere, sane.

Come dicevo, a casa dopo due giorni passati a Milano a trovare Fabio nella sua dimora milanese. Caro!!
La partenza ha lasciat a desiderare visto il ritardo di ore addirittura dei treni (causa suicidio sui binari (rip)). Tra chi abbandona la stazione, chi sostiene che a Milano non ci si arriva io e Giacomo( compagno di viaggio mai visto prima) non demordiamo e arriva il salvatore (we, Briatore 2 era identico al mitico Bria) ci dice che il treno è in arrivo. Così tra racconti di viaggi e di vita si arriva a destinazione.

Tra pulizie e cene rigorosamente a base di carne ( no ok è vero anche che hai rubato del sugo ai coinqui per farmi contenta e farmi la pasta ^_^) ci siamo divertiti un botto (we il codice da vinci  spacca) e così siamo riusciti a vederci.
 Milano in festa è bellissima...fiumi di persone e calore umano ovunque. strade e negozi intasate.
Poi nulla da dire sul fatto che è caotica al massimo che ci si resiste due giorni.

E dalla settimana prossima i corsi aumentano..fino le 7 di sera. MM...no words. Padova diverrà la mia seconda casa!!!




permalink | inviato da il 2/11/2006 alle 21:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

19 ottobre 2006


Tutto è ora diverso. Addentrandomi pian piano nel freddo invernale vivo una realtà del tutto nuova. Vivo corse, treni, ritardi, lezioni, amici, lontananza, mancanza, attesa, speranza...E assaporo tutto volta volta senza mai farmi sfuggire il sapore di ogni cosa.
Sveglia alle 7 al mattino, stazione, treno, viaggio con chi mi mette di buon umore mentre dentro penso a chi è a 2 ore da me, a chi si sveglia alle nove e prenderà la bici per raggiungere la Naba.
Lezione, appunti, pranzo. Lezione, appunti, treno. 
Viaggio. Fuori dal finestrino quadrano il mondo scorre veloce.
Casa. Telefonata mia. Telefonata sua. 
Attesa del Venerdì. E nel frattempo accontentarsi di voci calde e felici.

Venerdi è domani. Ghghghghghghg ^_^

Son 'na Pasqua!!!!




permalink | inviato da il 19/10/2006 alle 19:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 settembre 2006




^___________________^

Giù




permalink | inviato da il 21/9/2006 alle 13:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

19 settembre 2006


Dovessi badare anche alla tua di ipocrisia allora non finirei più.
Ho aperto gli occhi. Con un pò di ritardo.
Ma gli ho aperti. Da un pò ho lasciato quella stanza per entrare in un'altra. Ed era ora di cambiare. Inizio forse ora a camminare sul serio. E a capire chi di noi fa finta di procedere pensando di camminare. Sei un essere fermo. E io in continuo movimento. Con i miei pregi e difetti. Ma senza gelosia, senza rancori, senza meschinità.
Finalmente apro gli occhi e mi sento diversa. Leggera. Finalmente da un pò si sta bene qui dalle mie parti, nel mio piccolo universo.

Il tuo spirito si è aggiunto alla fila di ipocrisia che ho incontrato. E lì si è incatenato cn pesanti catene.
Auguri.









permalink | inviato da il 19/9/2006 alle 20:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

17 settembre 2006

Una mattina d'estate....

Cos'e' che fa dolce l'estate
e cosi' chiaro il mattino
che ho gia' voglia di uscire
e' che basta poco vestirvi
basta poco a stupirvi
basta uscire nel sole eeh
vorrei che piccola cosi'
bastasse sempre al cuore mio
la vita che riscalda
una mattina d'estate
lo so che piccola cosi'
non so neppure dirtelo
e' un fiore in un bicchiere
una mattina d'estate
e c'e' un profumo nell'aria
che mi fa ripensare
a qualcosa di bello
che poi se si alzasse un po' il vento
gia' sarebbe lontano
gia' sarebbe nel cielo
vorrei che piccola cosi'
bastasse sempre al cuore mio
la vita che riscalda
una mattina d'estate
lo so che piccola cosi'
non so neppure dirtelo
e' un fiore in un bicchiere
una mattina d'estate....
vorrei che piccola cosi'
bastasse sempre al cuore mio
la vita che riscalda
una mattina d'estate
lo so che piccola cosi'
non so neppure dirtelo
e' un fiore in un bicchiere
una mattina d'estate....

_Patty Pravo_




permalink | inviato da il 17/9/2006 alle 13:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 settembre 2006


Mi chiedo come sarà..ancora qualche giorno e poi i cambiamenti arriveranno..paura, ma non fa nulla. Mi aggrappo con forza a quelle solide corde appese al cielo e so che non cederanno.
Non mollo per nulla al mondo sopratutto se si tratta di ciò che tengo di più al mondo.
Paura e voglia di andare via. Completamente da qui. Mi chiedo come sarebbe sola, più indipendente, finalmente libera di essere "io" anche nel mio piccolo nido. E so che ancora questo non sarà possibile. Poi ci sono momenti in cui mi pento pure di fare un pensiero simile. Come posso pensare di lasciarli qui? Forse non ne sarei in grado e la mia è pura utopia..Mah.
Al momento mi resta solo da camminare nel tempo..passo dopo passo e cercare di arrivare alla mia meta.
Sempre aggrappata a quelle corde.

Giu




permalink | inviato da il 14/9/2006 alle 11:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

20 agosto 2006

Fiocchi fitti e pesanti coprirono ben presto il terreno.

Giaceva immobile e ascoltava i suoni dell'inverno. La neve batteva con un lieve rumore contro i vetri della finestra, come zucchero nel caffè, e si ammucchiava, bella e rassicurante. Era difficile guardarla e pensare al pericolo. I ricordi dei rami giganteschi spezzati dal peso della neve o i racconti dei cacciatori ingannati dal falso calore della coltre bianca, morti congelati, o la storia del cagnolino perduto nel candore e scomparso in un crepaccio, parevano impossibili. Ascoltava il morbido fruscio della neve contro la finestra e pensava alle cose belle. Cercava di non sentire il vento che la spaventava con la sua violenza. I venti invernali erano per lei creature vive che soffiavano senza posa, un respiro gelido come la morte.
Nascose la testa sotto le coperte e temette che la primavera non tornasse più.

                                                                                               "Payton Place"_ Grace Metalious

Attendendo il sereno dopo la tempesta.




permalink | inviato da il 20/8/2006 alle 14:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 luglio 2006

Si parte

eh eh...Non reperibile per un pò.
Stanotte sveglia alle 2 e poi si parte..con l'opel..(si si ci staremo, lo so)!!!!!!!!!!!!!!!!
Meta Siviglia e Malaga...
                                                      .....torneremò bruciati. ^___^


Giu




permalink | inviato da il 26/7/2006 alle 13:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

19 luglio 2006

Alla mia Meraviglia.....

...accanto anche tra un caffè latte e l'atro e macine.....




Giu ^_^




permalink | inviato da il 19/7/2006 alle 13:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

18 luglio 2006

Doppia m

Non cosi. No. Non può librarsi in aria il volatile che tende con ansia al volo. Ha le ali bloccate. Dalla noia e dall'apatia. Dai soliti cibi e dai soliti suoni. Quelli grigi e scuri. E' stanco dei soliti silenzi che lo incatenano al suo loco. In questi silenzi così assordanti ha la testa immersa e non sa come farla riemergere in superficie e tornare a respirare. In tale stato giace.
In tale stato non vola.
Non potrà mai.
Quando queste insolenti catene verranno distrutte?




permalink | inviato da il 18/7/2006 alle 20:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 luglio 2006

mumble

Togliete sto velo e lasciatemi capire.
A meno che questo velo non sia quello dell'ignoranza. In tal caso c'è poco da fare.

°_°




permalink | inviato da il 14/7/2006 alle 13:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

30 giugno 2006


°_°

Ore 16.00..con un pò di ritardo..si parte per Podenone..ovviamente sul gasato mode e tutte contente.

Ore 18.00...dopo svariate soste dovute a rifornimento di viveri, cicche, bisogni corporei, ci si chiede "ma la strada è giusta??"

Ore 18.15..la strada non ci ispira fiducia e scatta la telefonata al Diego che con adeguata chiarezza ci conferma che, al contrario di quanto crediamo, siamo nella giusta via.

Ore 19.00 Azzano Decimo si avvicina. In auto regnano solo le canzoni dei Placebo con Lau e la sottoscritta che si distruggono le corde vocali.

Ore 19.15. Arrivo in piazza della liberta. Un pò interdette fermiamo un fanciullo chiedendogli cortesemente che sta succedendo visto che un particolare fermento vigeva in piazza.

Ore 19.17. Il fanciullo spiega con aria sbattuta che il concerto è rimandato.

Ore 19.20 ci incazziamo.

Ore 19.30...si scende dall'auto ridendo dalla disperanzione e incredule Tipi da Brescia iniziano a sfottere ridendo della sfiga che attanaglia tutti. Leggiamo un cartello in cui si informano i fan cretini dei placebo che purtroppo il batterista ha male un polso....poverino dc.

Ore 19.40. Proposta di andare a jesolo tutti assieme ad affogare la nostra disperazione in cibo e mare.

Ore 21.30 arrivo a Jesolo. Cena fugace, festone con la gente di brescia, un paio di cicche.

Ore 22.45 si riparte.

Ore 23.20. colonna a mestre. Fermi con i bresciani nella corsia di fianco. Intenso passaggio da un finestrino all'altro di biscotti, bibite e risate. E' festone anche in tangenziale ^_^

Ore 00.00 la cosa si smuove e si corre in autostrada. Lau ed io imperterrite continuiamo a cantare. Cazzate comprese.

Ore 1.10 arrivo a casa.

Conclusione? In placebo we don't trust! °.O

Giuli_a




permalink | inviato da il 30/6/2006 alle 11:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

27 giugno 2006


Associo..di continuo.
Baci e colori
.

Gi_ù




permalink | inviato da il 27/6/2006 alle 20:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

27 giugno 2006

SEEE

_E per il momento_

        _35/45_

 _Ultima tappa 7 luglio ore 11,15_






permalink | inviato da il 27/6/2006 alle 20:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

20 giugno 2006

°First Step°

Dopo una seratina pre-esame in villa mi dileguo tra le lenzuola e vado a nanne...
domani inizio dell'ultima fase al Corradini...Finalmente.

Spacchiamo tutto.
^___________^

Giu




permalink | inviato da il 20/6/2006 alle 23:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

16 giugno 2006


E non riesco a studiare. Guardo questi fogli scritti da me e cerco di fissarmi su queste parole..le ripeto pure sentendo a mala pena il suono della mia voce. Di tanto in tanto mi accorgo di inserire un verbo coniugato in maniera erronea. Prendo, guardo la grammatica tedesca e correggo il verbo. Guardo lo schermo e sei già sparito. Così tra un parola e l'altra, che sicuramente tra breve nemmeno ricorderò più, getto il mio sguardo avido fuori, verso la strada...e non ti vedo arrivare. Come vorrei.
Si accumula il tempo che sto qui a viaggiare in questo trip assurdo. Si assurdo.
Devo concentrarmi.
Devo. 
 

Un'altro verbo sbagliato.





permalink | inviato da il 16/6/2006 alle 16:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

8 giugno 2006






                                                                         Don't give up on the dream, 
                                                                         Don't give up on the wanting 
                                                                         And everything that's true 
                       

                                                                                      Placebo




permalink | inviato da il 8/6/2006 alle 19:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio